Santuario Madonna delle Lacrime

 Santuario Madonna delle Lacrime

Il santuario Madonna delle Lacrime è stato innalzato a Siracusa per ricordare la lacrimazione della Madonna nel 1953. La statuetta si trovava presso la famiglia Iannuso. La statuetta era un mezzo busto di gesso, raffigurante il Cuore Immacolato di Maria.

L’evento miracoloso si ripeté dal 29 agosto fino a tutto il 1º settembre 1953 nella generale commozione di un’immensa moltitudine di fedeli, in casa dei coniugi Iannuso. Le lacrime furono sottoposte ad un’analisi scientifica e risulterebbero essere liquido lacrimale. La devozione che ne è seguita è stata di enormi proporzioni.

La piccola effigie, dapprima collocata in piazza Euripide, successivamente venne collocata all’interno del Santuario Madonna delle Lacrime. L’opera fu progettata nel 1957 dagli architetti francesi Michel Andrault e Pierre Parat. Ebbe inizio nel 1966 e si concluse nel 1994. Il Santuario della Madonna delle Lacrime fu inaugurato il 6 novembre 1994 da Papa Giovanni Paolo II. Si distingue da tutti gli altri eventi eccezionali che hanno visto la Madonna come protagonista.

A Fatima, Lourdes, Parigi, La Salette, la Vergine ha fatto conoscere il suo dolore e la sua esortazione al pentimento, attraverso veggenti e umili ragazzi. A Siracusa, inoltre, parlò con il suo pianto, a migliaia di persone. Il suo è un pianto estremamente serio, saturo anche di tristi presagi, anche un richiamo a non respingere gli inviti divini, per non incorrere nella rovina.

In occasione della ricorrenza della lacrimazione il 28 agosto si tiene, infine, una processione che, con una copia dell’effige miracolosa, muove dal Duomo di Siracusa fino al Santuario della Madonna delle Lacrime.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *