Fonte Aretusa di Siracusa – il cuore dell’isola di Ortigia

 

Fonte Aretusa

FONTE ARETUSA DI SIRACUSA

La fonte Aretusa di Siracusa rappresenta uno dei luoghi più cari ai cittadini, ed è stata il simbolo della città “Aretusea”.
Fin dai tempi antichi queste acque determinarono la scelta dell’isola per l’insediamento dei colonizzatori di Corinto guidati da Archia. Essa ha origine da uno dei tantissimi sfoghi che la falda freatica iblea possiede nel siracusano, la stessa falda che alimenta il fiume Ciane (sul lato opposto del porto grande). Questo luogo mitico è stato oggetto di ispirazione e poesie, dall’antichità ai giorni nostri.

 

Fonte Aretusa

IL MITO

Trattando della fonte bisogna ricordare la leggenda di Aretusa e Alfeo, uno dei miti più affascinanti di Siracusa.
Nel 1540 la fonte fu inglobata alle fortificazioni quando Carlo V potenziò le strutture militari di Ortigia, per esserne liberata nel 1847 quando l’invaso assunse la forma attuale.
La fonte Aretusa è stata anche più volte a rischio di prosciugamento. Vari terremoti nei secoli hanno minacciato l’afflusso di acqua, sino a pochi anni fa. La siccità, infine, ha ridotto la portata di acqua alla fonte mettendo a rischio la salute del papiro, che cresce all’interno della pozza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *